Un blog sul tumore al seno nato nel corso di un pomeriggio difficile in cui ho dovuto prendere una decisione importante: interrompere o no le terapie? E’ nato apparentemente per caso, perché non è frutto di un progetto definito a tavolino, ma è nato per un motivo, un motivo ben preciso: se dovessi morire vorrei lasciare qualcosa di me.

Ebbene sì, il motivo per cui ho iniziato a rendere pubbliche le mie riflessioni sul cancro e su come si è insinuato nella mia vita è semplice: ho paura di morire senza avere detto tutto, senza avere tirato fuori tutto quello che ho nel cuore e nella mente.

Voglio farlo per la mia famiglia e per tutte le persone a cui ho voluto bene ma voglio farlo anche per chi sta lottando come me, per chi ha speranze e progetti di vita, per chi le speranze le ha perse del tutto, per chi ha gettato la spugna, per chi sta rilanciando, per chi sta provando a rialzarsi, per chi ha deciso che vuole provare a rialzarsi ancora una volta, per chi ama e soffre, per chi ama ed è felice, per chi cerca il senso della vita, per chi pensa che un senso la vita non ce l’abbia.

Non ho alcuna pretesa se non quella di essere sincera, pura, schietta, diretta, senza fronzoli.

Come il tumore mi ha cambiato la vita… partirò da qua. Non so dove mi porterà la scrittura ma voglio seguire questo istinto di scrivere, di trasmettere, di raccontare, di gridare e buttare fuori tutto il dolore accumulato silenziosamente ma anche tutto l’amore che ho ricevuto in questi anni da quando  il tumore ha rivoluzionato la mia vita e ho dovuto ridefinire la mia persona e le mie relazioni.

27 anni e una diagnosi di cancro al seno localmente avanzato. Una corsa contro il tempo, prima per sopravvivere, e, poi, per vivere e raggiungere i traguardi prefissati. La narrazione di come, improvvisamente, la vita cambia radicalmente. Non per questo ci si ferma, si va avanti, con timori e sofferenze ma anche con sorrisi e traguardi raggiunti, a pugni stretti. Una vita normale si può fare. Io sono quella che sono anche grazie alla lotta intrapresa contro il tumore. Non voglio nasconderlo, fa parte di me! Credo che avere la forza di restare in piedi nonostante gli ostacoli della vita sia la più grande dote che io possa avere (e forse anche l’unica).

 

Come navigare:

Ci sono due menù a tendina.

1- Nel primo c’è la mia storia. Al momento ho appena iniziato a ripercorrere le varie “tappe” della malattia ma aggiungerò piano, piano tutte le altre tappe. Purtroppo ho avuto parecchi “intoppi” da quando ho scoperto il tumore e sto cercando di metabolizzarli solo ora, dopo 6 anni. Non è semplice ripercorrere le varie tappe della malattia e narrare quello che è accaduto ma voglio farlo; quindi supererò le mie barriere emotive e psicologiche e rivivrò quei momenti affinché non rimangano oscurati nell’oblio della mia mente. Voglio condividerli affinché chi sta affrontando ora un brutto momento possa sentirsi meno solo.

2- Nel secondo ci sono articoli vari riguardanti la mia vita attuale o altre riflessioni sulla malattia e sulla mia quotidianità. Vivere una normale vita di trentenne non è facile. Dietro ogni azione svolta c’è fatica ma anche tante tenacia. Voglio narrare come vivo la mia vita e come sto cercando di inseguire i mie progetti nonostante il tumore.

Ringrazio tutte le persone che mi hanno contattato per supportarmi e anche per raccontarmi le proprie esperienze. Quello che mi avete trasmesso resterà per sempre impresso nella mia mente e sarà vivo nel mio cuore oltre il tempo che passa e sfugge…