Fotografie del blog di Serena

Ogni fotografia di questo blog ritrae me o è stata scattata da me. La passione per la fotografia mi ha accompagnato durante il percorso della ripresa dalle cure. Comprai la mia prima reflex proprio appena finii la chemioterapia e la radioterapia. Era il mio sogno sin da quando ero bambina. Acquistai quella più economica, che... Continue Reading →

Featured post

Riguardando questa foto dello scorso weekend non ho pensato all'amore e nemmeno a cosa si prova quando ci si sente legati a qualcuno ma alle situazioni in cui spesso siamo imprigionati. A volte si ha paura di fare o dire qualcosa che possa essere frainteso e piuttosto di sbagliare ancora si preferisce il silenzio restando... Continue Reading →

Capita a tutti una giornata storta

Chi non ha mai pensato di mandare tutto a quel paese? Chi non ha mai pensato ti buttare via tutto e di ricominciare da zero? Chi non ha mai pensato di avere sbagliato tutto pur avendo dato tutto se stesso? Eh sì, tante persone mi scrivono perché incoraggiate dal mio ottimismo ma io oggi non... Continue Reading →

Happy B Day Philip Roth

Non posso non “ribloggare” questo articolo intelligente, acuto e profondo su Philip Roth.

Sono espresse tutte le parole che io non ho…

 

Di nuvole, insetti e libri

A51BB609-105C-4C6F-9AFD-0A69DF6386AF

“Rimane il fatto che, in ogni modo, capire la gente non è vivere. Vivere è capirla male, capirla male e male e poi male e, dopo un attento riesame, ancora male. Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando. Forse la cosa migliore sarebbe dimenticare di aver ragione o torto sulla gente e godersi semplicemente la gita. Ma se ci riuscite… Beh, siete fortunati.”

Tanti auguri al più grande scrittore americano vivente. A colui che ci osserva dall’Olimpo degli autori immortali, tra i pochi ad esserlo ancora in vita, devo dire grazie. Pochi libri hanno avuto (e continuano ad avere, perché i grandi romanzi non li finisci mai davvero e i libri come quelli di Roth non si possono chiudere e lasciare sul comodino, mai) il potere e la forza che ha avuto Pastorale Americana, su di me.

Pastorale Americana io l’ho subìto, come una violenza, l’ho amato come si amano…

View original post 122 altre parole

Ci siamo quasi

  Con i miei lunghissimi tempi di metabolizzazione sono arrivata alla fine delle correzioni e della rilettura del manoscritto sulla mia storia e sul mio rapporto col cancro. È stata dura perché ho scoperto una parte di me che non conoscevo. Condividere la mia storia è stato bello ma doloroso. Mi sono resa conto che... Continue Reading →

A piccoli passi…

Voglio condividere con le persone che mi seguono l'ansia e l'eccitazione per la visita oncologica di domani. Sono molto positiva e serena perché finalmente potrò discutere con l'oncologo un nuovo piano terapeutico. La pet è andata benone! La malattia non si è più fatta viva! Posso affermare che da quasi un anno il cancro non... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑