Rimbocchiamoci le maniche……

Non ho scritto per tanti giorni, forse troppi…Ora raccogliere tutte le emozioni provate risulta molto difficile.

A differenza di altre volte, dopo aver saputo della recidiva, questa volta, ho girato in lungo e in largo. Ho voluto informarmi, sentire più pareri medici consapevole, ahimè, che questo girovagare in cerca di una cura l’avrei dovuto fare nel 2011 quando è iniziato tutto. Oramai ho fatto “tutte le cure possibili” protocollate per combattere il tipo di tumore che continua ad aggredire il mio corpo. E’ sempre lo stesso. Le caratteristiche biologiche sono sempre le medesime e questo è un bene . Ho fatto chemioterapia neoadiuvante, 6 cicli, intervento radicale, chemioterapia adiuvante, radioterapia e terapia ormonale tuttora in corso. L’ultima arma, e in questo concordano più medici, sarebbe valutare una terapia ormonale diversa. L’alternativa è solo una ed è un farmaco che potrebbe crearmi effetti collaterali più difficili da gestire. Ho passato notti tormentate a pensare al da farsi e, alla fine, devo ancora decidere…I medici dicono che non c’è fretta perchè, tanto, dovrò continuare le terapie per altri 6 anni e mezzo. Quindi posso mettermi comoda, possono farlo tutti quelli che mi stano vicino.

Nel frattempo ho capito solo una cosa: VOGLIO GODERMI LA VITA.

Voglio smetterla di farmi problemi per nulla, voglio smetterla di pensare a cosa capiterà domani, voglio smetterla di sentirmi sola nella lotta.Voglio smetterla di dire cosa non devo fare.

Studiare i filosofi dell’antichità dovrebbe essermi servito a qualcosa….E’ ora dimettere in pratica tutte le “nozioni accademiche” apprese all’università, è ora di trasformare i pensieri in azioni concrete. Credo che questo valga per tutti noi. Ho la fortuna di avere capito in fretta quanto preziosa sia la vita nonostante a volte si manifesti in modo crudele ma bisogna accettare anche questo.

Intanto vorrei trasformare i pensieri in parole…poi le azioni verranno. Mi sento già meglio all’idea di lasciare impressi i miei pensieri. Non importa se qualcuno li leggerà, oramai tutti scrivono di tutto…

Nella vita quotidiana mi sono resa conto di quanto parliamo e di quanto poco ci ascoltiamo. Io stessa sono poco allenata all’ascolto dell’altro. Potrei iniziare da qua. Il compito di questa settimana sarà: ascoltare quello che gli altri hanno da dire…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...