IMG_3163.JPG
Riguardando questa foto dello scorso weekend non ho pensato all’amore e nemmeno a cosa si prova quando ci si sente legati a qualcuno ma alle situazioni in cui spesso siamo imprigionati. A volte si ha paura di fare o dire qualcosa che possa essere frainteso e piuttosto di sbagliare ancora si preferisce il silenzio restando però bloccati, senza possibilità di fuga. Quei lucchetti per me sono solo tante solitudini legate insieme e mi hanno fatto pensare alla natura delle relazioni, siano esse amore, amicizia o altro… Ho imparato quanto l’amicizia possa essere bella e pura ma anche quanto a volte possa far soffrire. Come uscirne? Dire quello che si pensa? Agire o stare fermi? Costruire o distruggere? Restare imprigionati nel nostro egoismo o guardare oltre, verso l’altro e porgergli la mano?
Sono bloccata e vorrei solo chiudere tutte le porte alle mie spalle. Poi penso che ho trentaquattro anni e che non potrò fuggire per sempre. Se lo farò ora lo farò ancora e poi ancora…
Quindi… che fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...