Cinque anni ‘sti cazzi!

Ebbene sì ne sono passati sette di anni e invece sono sempre qua, ferma al centro. Sempre nella stessa situazione.

I piedi ben saldati a terra, proprio a filo su quella linea ben marcata come i segni di pennarello sul mio corpo prima di entrare in sala operatoria la prima volta.

Tre recidive.

Pesano come un macigno e mi fanno incazzare con la vita e con le persone.

Ricominciare daccapo ogni volta.

Nessuna festa per i cinque anni.

Nessuna festa per i sette anni.

Nessuna bottiglia di Franciacorta stappata tra sorrisi e lacrime di gioia e commozione.

Nessuna pacca sulla spalla e nessun abbraccio dagli amici.

Mi guardo allo specchio e vedo qualche ruga in più e profonde occhiaie.

Ammetto di avere versato più lacrime negli ultimi due anni che prima.

Questa batosta delle cure da continuare, dell’intervento di chirurgia plastica ancora da completare… i miei 34 anni e i miei occhi più tristi, la mia mente più assente perché pensierosa, assorta a contemplare la vita che non ho potuto fare.

Voglio vivere e amo la vita.

La amo di un amore folle e profondo.

Per questo mi sento in gabbia e incatenata in una vita che non ho scelto io e che mi sta mettendo sempre più alla prova.

Il dolore più grande non è il cancro.

Non è la chemio.

Non è la radio.

È la perdita di riferimento.

L’incapacità di vivere una vita normale.

Apparentemente tutto è normale, standard,
ma io so che non è così.

Condivido il peso con moltissime altre giovani donne mie coetanee e questo dovrebbe darci forza, farci sentire unite, farci lottare insieme…

Invece siamo prese da noi, ognuna nel proprio guscio, ognuna nella propria lotta per vivere nonostante tutto.

È uno sfogo fine a se stesso ma è giusto che anche questo lato di me e della mia esperienza emerga.

A volte dentro hai il sole,

ma non puoi tirarlo fuori…

Continuerò la mia ricerca di un senso perché nonostante le botte, le ferite e i lividi

Ci credo ancora

così come credo nel l’umanità,

nella bellezza,

nell’etica,

nell’onestà

e nell’amore…

IMG_0018.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...