Affrontare l’uragano e demoralizzarsi per due gocce di pioggia…

In questi giorni la febbre alta mi ha trovata impreparata.

Diagnosi: tonsillite.

Questa avrebbe dovuto essere la settimana delle visite; mi ero ritagliata il tempo libero per le visite di controllo. Prima quella neurologica, poi quella cardiologica ed infine quella più importante: visita oncologica!

Inoltre avevo in programma una serata con un’amica, un caffè con un’altra, un concerto giovedì sera, il fine settimana al mare da mia sorella e dai miei nipotini, anzi da tutta la mia pazza e incasinata famiglia al completo!

Sono felice perché la tac è andata bene e conta solo questo; ma ammetto anche di essere incazzata col destino.

Forse ho tirato troppo la corda programmando troppi impegni, forse ho solo preso un colpo di freddo a causa del condizionatore considerando le mie difese immunitarie bassissime… comunque poco importa.

Ho alzato bandiera bianca dopo un giorno di febbre, ho annullato tutti gli impegni (tranne le visite) e sono collassata sul divano. Il primo giorno con la copertina come durante l’inverno, il secondo col lenzuolo… 😂

È solo un inconveniente, una banalità, ma mi sono arrabbiata, anzi sarò onesta: sono diventata triste. Mi sono rivista sola, sul divano col telecomando in mano e la testa piena di pensieri brutti su di me, il mio futuro inesistente, la mia incapacità di fare qualcosa di buono… tutti pensieri negativi su di me, una lunga lista di fallimenti!

Nei periodi di lunga convalescenza stare a casa dal lavoro per molto tempo mi ha fatto sentire in colpa verso me stessa. Darsi da fare è molto più importante di ciò che crediamo.

Poi questa sera ho letto per caso il messaggio di una persona su questo blog e ho sentito una grande voglia di abbracciarla! Mi sono sentita stupida perché sono rimasta per tutto il giorno sola, senza rispondere al telefono, con lo sguardo incazzato e una grande demoralizzazione nel cuore… Tutto ciò per la febbre e la tonsillite.

Non ho forse affrontato cose peggiori?

Ora vado a letto con tanta forza e vorrei solo donarla a questa cara persona con cui condivido il “peso della malattia”.

Non siamo sole!

Un abbraccio!

6 commenti

  1. Ciao! Mi fa piacere che tu abbia scritto! Credo sia davvero utile sapere che non siamo soli, che ci sono altre persone che possono capire fino in fondo quello che stiamo passando. Quest’anno ho compreso quanto sia diffide convivere con un cancro metastatico. È devastante, ma si può affrontare. Possiamo dare valore e senso ad ogni giornata superando le difficoltà. Ne sono convinta! Se hai voglia fammi sapere come va! Un abbraccio enorme! 🍀🤞🏼Incrocio le dita per voi!

    "Mi piace"

  2. Forza Serena. Comprendo la tua rabbia perché anch’io con sistema immunitario fragile ho preso febbre e tosse. Avevo programmato di andare in montagna…..Tutto saltato!! Questa malattia non l’abbiamo scelta, ma non la vogliamo subire passivamente. Bisogna resistere, non piangersi addosso. Scegliamo comunque la vita rispetto a qualsiasi altra possibilità. Quante volte abbiamo cercato un senso al tumore che ci pervade tutto il corpo e la mente. Tutto ci sembra assurdo. Ma, come scrisse Albert Einstein:”Dio non gioca a dadi con noi”. Quindi tutto deve avere un senso. Un forte abbraccio. Lorenzo Gallina

    Piace a 2 people

  3. Forza Serena
    Hai affrontato l’inimmaginabile in questi anni che vuoi che sia una tonsillite.. certo capisco tu stia pensando che ti mancava anche questa.. ma passerà velocemente.. coraggio piccola meravigliosa creatura
    STAY STRONG💪
    😚

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...